L’arteterapia di coppia

Creare, esprimersi attraverso forme non verbali come l’arte e farlo insieme favorisce il rilascio dell’ormone dell’ossitocina, che, in entrambi i sessi a livello neurologico favorisce l’attaccamento relazionale, la sua produzione, infatti, viene stimolata dai contatti fisici affettuosi o anche solo dalla vista di persone amate.

Nello studio che viene descritto su neurosciencesnews.com , si evidenzia come il fare arte in coppia, intensifichi l’intesa e la comunicazione.
Il risultato ha suscitato sorpresa, soprattutto rispetto al dato che la maggiore attivazione si rileva da parte dell’uomo. l’indicatore è costituito dalla produzione di ossitocina, che nell’uomo, appunto è stata di due volte superiore a quella della donna.

Lo studio

Karen Melton e Maria Boccia, ricercatrici nel campo di studi sul bambino e sulla famiglia, presso il Baylor’s Robbins College of Health and Human Sciences, hanno reclutato 20 coppie di età compresa tra 25 e 40 anni.

I giochi da tavolo e la pittura

Le coppie sono state assegnate in modo casuale a partecipare a uno dei due tipi di incontro di coppia:

  1. gioco da tavolo (carte, dama, scacchi, puzzle, domino, monopoli e giochi di parole)
  2. sessione di lavoro artistico, entrambi della durata di un’ora

Mentre un gruppo ha giocato a giochi da tavolo in un’ambientazione familiare, l’altro gruppo ha partecipato a sessioni di pittura per coppie in uno studio d’arte.
Queste coppie hanno partecipato a due gruppi di cinque coppie. Hanno dipinto una semplice scena rappresentante una spiaggia con le loro iniziali sulla sabbia.

Misurazione dei livelli di ossitocina: “ormone della relazione”

Per misurare i livelli di ossitocina dei partecipanti, i ricercatori hanno prelevato campioni di urina prima e dopo le attività. Hanno anche proposto un questionario riguardante il senso di familiarità della coppia provato nelle attività svolte, sulla comunicazione tra loro, e sul contatto tattile e visivo con i loro partner durante le sessioni di arteterapia.
Quando le coppie giocano a giochi da tavolo insieme o fanno un corso di pittura insieme, i loro corpi rilasciano ossitocina – a volte soprannominata “l’ormone della relazione”.

Risultati sorprendenti

“Ci aspettavamo – dicono gli studiosi – che le coppie che giocavano ai giochi da tavolo interagissero di più perché stavano comunicando i giochi e le strategie, o perché erano in competizione, e con più interazione, avrebbero rilasciato più ossitocina”, che è l’ormone associato al legame e coesione familiare. Invece si è dimostrato il contrario: è stata rilasciata più ossitocina nelle coppie che hanno dipinto insieme. Inoltre si è visto che gli uomini che maneggiano pennelli ne rilasciano il doppio o più di quello rilasciato dalle donne pittrici e delle coppie che giocano ai giochi già noti.
Da questa esperienza, che ha colto di sorpresa anche i ricercatori emerge, quindi, che l’attività artistica aumenta il legame tra i componenti di una coppia, l’intesa, l’interazione.
Per chi vuole provare l’esperienza di un LABORATORIO DI COPPIA (singolo incontro/ ciclo di incontri): Dott.ssa Simonetta Guaglione – tel. 339 3638941 guaglione67@gmail.com

Leggi tutto l’articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...